La torta della nonna è una ricetta molto amata sia dai grandi che dai piccini, non soltanto per il suo sapore tradizionale, ma anche perché basta un solo boccone per sentirsi subito a casa. Infatti, i suoi ingredienti semplici e genuini e la sua morbida crema pasticcera la rendono la torta casalinga per eccellenza, ottima per la colazione o come dessert.

La storia della torta della nonna

La leggenda racconta che alle origini della torta della nonna non ci fosse una preparazione casalinga – a dispetto di quanto potrebbe suggerire il suo nome – bensì un rinomato ristorante fiorentino dal nome San Lorenzo. Sembra che i clienti, stanchi di dover ordinare sempre i soliti dolci dal ristretto menù del locale, domandassero a gran voce una novità.

Di fronte ad una tale richiesta, lo chef Guido Samorini avrebbe potuto puntare su ingredienti esotici e preparazioni elaborate, ma prese una strada differente. Scegliendo una farcitura semplice come la crema pasticcera e una guarnizione di zucchero a velo e qualche pinolo, Samorini stava scommettendo tutto sul sapore casalingo che il dolce avrebbe dovuto avere. Fu la scelta giusta, perché i clienti apprezzarono molto il nuovo piatto e la torta della nonna divenne la specialità del locale, per diffondersi poi in tutta Italia.

Come preparare la torta della nonna

Grazie alla sua dolcezza, mai stucchevole, e alla sua morbida consistenza, la torta della nonna conferma il proprio primato di dolce amato ad ogni età e in ogni parte della Penisola. Oltre ad essere adatta per essere gustata in ogni momento della giornata, questo piatto è anche semplice da realizzare: vediamo come.

Per preparare la torta della nonna per eccellenza non servono altro che 30 minuti, ai quali devono essere aggiunti 30 minuti all’incirca di riposo in frigo e 50 minuti per la cottura. Per un totale di quasi due ore circa.

Ingredienti per 1 torta da 8 persone.

Per la pasta frolla:

  • 500 gr di farina 00
  • 250 gr di burro
  • 4 tuorli (70 g)
  • 180 gr di zucchero

Per la crema pasticcera:

  • 1/2 litro di latte
  • 120 gr di zucchero
  • 40 gr di farina
  • 30 gr di amido
  • 1 bustina di vanillina
  • scorza di limone

Per la decorazione

  • q.b. pinoli
  • q.b. zucchero a velo

Fasi di preparazione

Prima fase: pasta frolla e crema pasticcera

Per prima cosa dovrete creare la pasta frolla che starà alla base della torta della nonna. Su una spianatoia di legno disponete la farina e lo zucchero, creando una piccola cavità al centro per mettere i tuorli delle uova e i pezzi di burro ammorbidito. Dopodiché impastate lentamente fino a ricreare un impasto morbido e omogeneo. Se volete creare la frolla perfetta, il trucco consiste nel lavorarla il meno possibile per evitare di sciogliere troppo il burro ed impastare in fretta. Lasciate infine riposare per 30 minuti l’impasto ottenuto nel vostro frigo.

Nel frattempo, dedicatevi alla realizzazione della crema pasticcera versando in un tegame tutti gli ingredienti. Tenendo la fiamma bassa, mescolate l’impasto con una frusta fino a che il composto non avrà preso ad addensarsi. A questo punto spostatelo dai fornelli e lasciatelo riposare in una ciotola, ricoperta con l’apposita pellicola, aspettando che il composto torni a temperatura d’ambiente..

Seconda fase: tortiera e farcitura

Mentre la crema si raffredda, preparate la tortiera – dal diametro di 24-26 cm – imburrando e infarinando il fondo e i bordi. Sulla spianatoia infarinata stendete un po’ di pasta frolla per creare la base della torta: appiattitela con l’aiuto di un mattarello fino a farle raggiungere lo spessore di circa mezzo cm e una larghezza di 5-6 cm più ampia di quello della tortiera. In questo modo potrete ripiegarlo per realizzare il bordo. L’ultima fase da attuare è di rovesciare la crema pasticcera nella tortiera, non dimenticandosi di coprire tutta la superficie.

A questo punto con l’aiuto di un mattarello, stendete su una spianatoia infarinata tutta la pasta frolla rimasta: vi servirà per creare lo strato superiore della torta. Appoggiatela quindi sopra al ripieno di crema pasticcera, cercando di far aderire la pasta ai bordi. Fate una guarnizione a piacere con pinoli e mettete il tutto in forno, riscaldato a 180° in precedenza, per 50 minuti di orologio.

Il vostro dolce è adesso pronto per essere servito e gustato, magari aggiungendo una spolveratina di zucchero a velo che donerà alla torta il suo caratteristico colore bianco e ne esalterà la dolcezza. Per realizzare questo e altri dolci tipici italiani nel minore tempo e con minore sforzo, affidati a Moulinex Companion: un robot da cucina all’avanguardia che ti aiuterà nelle preparazioni più impegnative e faticose, lasciando la tua cucina in perfetto ordine.

LEGGI DI PIÙ...

Sci estremo ed action cam

Sci estremo ed action cam

Lo sci estremo è una disciplina mozzafiato non adatta ai deboli di cuore. Gli atleti che vi si dedicano sono ...
Leggi di più
Idee regalo per Natale

Idee regalo per Natale

Natale si avvicina e con lui anche il tanto temuto panico da regali: è vero che basta il pensiero, eppure ...
Leggi di più
Better Air purificatore

Better Air: il rivoluzionario purificatore d’aria

La qualità dell’aria che respiriamo è uno dei fattori chiave nel determinare il nostro benessere fisico: per questo è importante ...
Leggi di più