La primavera è una bellissima stagione, segna il ritorno del sole e del caldo e fa subito venire voglia di uscire nella natura. Tuttavia, per molti di noi, la primavera posta anche un problema molto fastidioso: quelli dei pollini e delle allergie. Questo fastidioso inconveniente rischia di rovinare non solo le gite fuori porta ma anche la quotidianità delle persone che ne soffrono; i sintomi infatti vanno dall’ostruzione delle vie respiratorie, fino alla congiuntivite e nei casi più gravi anche l’asma. Convivere con questi sintomi non è facile né piacevole, d’altra parte l’unica soluzione è quella di cercare di arginare il problema per godere al meglio del periodo primaverile.

COME ARGINARE IL PROBLEMA DEI POLLINI

Purtroppo, non esiste una vera e propria soluzione per non entrare in contatto con i pollini, ma si possono prendere alcune precauzioni per limitare il più possibile di soffrire. La prima cosa da fare è informarsi sul periodo di fioritura delle piante che ci creano allergia, così da arrivare al momento il più preparati possibile. È sicuramente necessario fare dei test da uno specialista, così da capire quali piante siano più nocive per il nostro organismo e agire di conseguenze. Un medico, inoltre, può prescrivere degli antistaminici che ci facciano sentire meglio nei momenti di crisi allergica o che, nei casi più gravi, possiamo prendere durante il periodo di fioritura, specialmente se non possiamo fare a meno di entrare in contatto con l’allergene, ad esempio uscendo per fare le commissioni o andare al lavoro.

COSA FARE IN CASA E ALL’APERTO

  • LAVATEVI BENE LE MANI QUANDO RIENTRATE: all’esterno è impossibile non venire a contatto con i pollini, ma una volta tornati in casa, potete evitare di portarne troppi con voi. Lavarvi le mani e il viso aiuterà a non contaminare l’ambiente casalingo e aiuterà ad arginare il problema dell’allergia.
  • LAVATE I VOSTRI VESTITI E SE POSSIBILE STENDENTELI ALL’INTERNO: anche i vestiti possono essere veicolo dei pollini, quindi non trascurate di lavarli se siete stati in campagna o nel parco e se potete stendeteli all’interno, in modo che i pollini non rischino di attaccarsi.
  • USATE DEGLI OCCHIALI: se soffrite di congiuntivite da polline, l’utilizzo di un paio di occhiali può aiutare a limitare il contatto tra il polline e i vostri occhi. Non è una soluzione definitiva, ma può comunque aiutare a stare meglio.
  • SE VIAGGIATE IN MACCHINA TENETE CHIUSI I FINESTRINI E APPLICATE I FILTRI ALL’ARIA CONDIZIONATA: la bella stagione fa venire voglia di tenere i finestrini aperti, ma, se siete allergici ai pollini, sarebbe meglio tenerli chiusi per il periodo di fioritura, così da limitare il contatto con gli allergeni. Inoltre, non dimenticate di installare nell’impianto di condizionamento della vostra macchina dei filtri dell’aria, così da evitare che i pollini entrino in auto. Quando possibile, utilizzate l’opzione di ricircolo dell’aria interna all’abitacolo, in questo modo l’aria proverrà dall’interno invece che dall’esterno e limiterà ulteriormente il contatto con gli allergeni.
  • INSTALLATE IN CASA UN’IMPIANTO DI PURIFICAZIONE DELL’ARIA: se siete allergici ai pollini non potete trascurare il problema e per stare sicuri almeno in casa vostra, sarebbe una buona idea acquistare un impianto di purificazione dell’aria. Better Air di Biodify è un ottimo apparecchio che, oltre a purificare l’aria della casa, ha molte altre funzioni che aiutano a creare un ambiente sano e ottimale. Grazie a un processo di nebulizzazione continua, Biodify riesce anche a combattere i cattivi odori che a volte si possono trovare in una casa, specialmente se bisogna limitare l’apertura delle finestre per evitare l’ingresso di allergeni. Questo apparecchio riequilibra l’ambiente degli spazi interni e ricrea un microbioma sano, eliminando la maggior parte degli allergeni e prevenendo la loro diffusione all’interno della casa. Inoltre, Biodify è in grado di bilanciare il rapporto tra batteri nocivi e batteri buoni, non distruggendoli tutti in maniera indiscriminata, ma creando un bilanciamento ideale che permette di avere un ambiente ottimale nella propria casa.

LEGGI DI PIÙ...

trekking

Trekking in montagna: cosa portare

Il trekking in montagna è l’idea perfetta per fuggire dal caldo cittadino durante i weekend estivi ed immergersi nella natura: ...
Leggi di più
Come allenare l’equilibrio in maniera divertente

Come allenare l’equilibrio in maniera divertente

Una cosa a cui non si pensa spesso quando ci si allena è come fare per allenare al meglio l’equilibrio ...
Leggi di più
Coltivare la propria pianta di fragole in casa

Coltivare la propria pianta di fragole in casa

Le fragole sono uno dei frutti preferiti da grandi e piccini: allegre, colorate e soprattutto gustosissime, fanno pensare immediatamente alla ...
Leggi di più