L’8 marzo si festeggia in tutto il mondo la Giornata Internazionale della Donna, di cui la mimosa è il fiore simbolo. Questa celebrazione è diventata col tempo un’occasione molto più allegra di quanto non fosse in origine e molte donne ne approfittano per passare una serata con le amiche o per fare qualcosa di diverso dal solito.

Quando è nata nei primi del 900, l’8 marzo era un’occasione per manifestare e reclamare quei diritti che ancora non erano concessi alle persone di sesso femminile. Ancora oggi si svolgono in tutto il mondo manifestazioni a supporto delle donne e dei loro diritti, sia per reclamare migliori condizioni di vita nei paesi che ancora offrono poche opportunità alle donne, sia per protestare contro i tanti problemi che ancora affliggono anche i paesi più sviluppati.

LA MIMOSA: ORIGiNI E CONSERVAZIONE

La mimosa è un fiore originario dell’Australia, ma ha trovato nel nostro paese un clima molto favorevole alla sua crescita e si è diffuso in maniera capillare. L’unico problema di questo splendido fiore è che non conserva molto a lungo la sua bellezza, una volta reciso purtroppo appassisce molto velocemente, il suo profumo e il suo caratteristico colore giallo rallegrano la nostra casa giusto l’8 marzo e forse il giorno successivo.

Per fortuna gli esperti dal pollice verde hanno svelato qualche piccolo trucco per farlo durare più a lungo, come ad esempio immergerne il gambo in un vaso d’acqua con l’aggiunta di alcune gocce di limone. Anche l’esposizione gioca un ruolo fondamentale, la mimosa ha bisogno di parecchia luce solare, quindi è bene tenerla vicino ad una finestra molto luminosa. Un’altra idea per avere sempre a portata di mano questo allegro fiore è quello di coltivarlo direttamente nel nostro giardino, così da poter godere del suo profumo più a lungo e poter sorprendere amiche e parenti con un regalo fai da te.

Per coloro che non sono dotati del famigerato pollice verde la tecnologia come sempre viene in aiuto, Plantui ha creato delle serre idroponiche che permettono di coltivare piccole piante addirittura in appartamento, dando questa opportunità anche a chi vive in città e non ha un giardino in cui crescere fiori rigogliosi.

LA MIMOSA E L’8 MARZO

La storia che lega la mimosa alla Festa della Donna ha origine nel 1946, quando una parlamentare comunista, Teresa Mattei, decise di scegliere questo fiore come simbolo di tutte le donne e regalarlo l’8 marzo. Le motivazioni dietro la scelta della mimosa sono varie e molto lontane dalle tinte consumistiche che assunto la festa negli ultimi anni; infatti, uno dei motivi alla base della scelta delle mimose è il fatto che si tratta di un fiore facile da procurarsi e molto economico, l’intento era quindi quello di non escludere nessuna donna dai festeggiamenti.

Un altro motivo alla base della scelta è il periodo dell’anno della fioritura della pianta, proprio i primi di marzo, quasi si tratti di un invito per tutte le donne a celebrare la primavera, che come loro, nonostante le difficoltà di un lungo inverno, riesce sempre a rifiorire. È impossibile pensare alle mimose senza che ci venga in mente il profumo inebriante che riempie le nostre case e le scrivanie dei nostri uffici l’8 marzo; l’usanza di fare dono della mimosa è ancora molto sentita nel nostro paese e in occasione della Festa della Donna è possibile trovare questo allegro fiore ovunque, anche se purtroppo il consumismo ha portato ad un aumento dei prezzi, finendo per tradire in parte la scelta originale che si è orientata verso l’idea della mimosa anche per il suo aspetto economico.

Ultimo motivo ma non meno importante, per l’adozione di questo simbolo per la Festa della Donna: la mimosa è simbolo allo stesso tempo di forza, femminilità e grazia, cresce in un periodo dell’anno in cui è difficile sopravvivere, quindi quale migliore fiore per rappresentare le lotte che le donne hanno dovuto combattere e stanno ancora combattendo per ottenere una reale parità di genere?

LEGGI DI PIÙ...

atmosfera

Come creare un’atmosfera romantica

Un’atmosfera romantica è un’alleata preziosa per sorprendere il vostro partner per un’occasione speciale o semplicemente per interrompere la noiosa routine ...
Leggi di più
burro di arachidi

La ricetta per un perfetto burro di arachidi

Il burro di arachidi è una crema gustosa e saporita che da qualche tempo è apparsa nelle nostre cucine. Le ...
Leggi di più
rafting

Rafting: organizzare una giornata fra acqua e adrenalina

Il rafting è un’attività divertente adatta a tutti che dà l’opportunità a famiglie, coppie e gruppi di amici di organizzare ...
Leggi di più