primavera

Rinnovare casa in primavera

By on 21 March 2019 in Lifestyle

L’arrivo della primavera è sempre un momento molto atteso, perché porta con sé il sole e il caldo dopo mesi di freddo e tempo cupo. Tutte le stagioni hanno il loro fascino particolare, ma la primavera segna il momento del rinnovamento e della rinascita in tutti i sensi, quindi per molte persone è una stagione particolarmente allegra e positiva; la natura si risveglia, ovunque spuntano i fiori e le persone ritrovano la voglia di dare un tocco nuovo alle proprie vite. Difficilmente quindi si troverà un momento migliore per dare alla propria casa quel tocco di rinnovamento che sognavamo da tempo.

UN TOCCO DI PRIMAVERA NEI COLORI

I fiori e la natura hanno dei colori bellissimi, che trasmettono subito un senso di allegria anche nelle giornate più grigie, quindi perché non infondere questo buonumore anche nei colori della nostra casa? La primavera è il momento migliore per lasciarsi ispirare dai colori più allegri e la stagione calda è quella ideale per ridipingere le pareti di casa. Magari un cambiamento così radicale non fa per tutti, ma se state pensando di cambiare i colori delle vostre pareti, lasciatevi ispirare dai colori primaverili della natura e non ve ne pentirete. A volte basta dipingere una singola parete di un colore un po’ più forte e brillante o cambiare quel colore che proprio non sopportate in camera da letto per dare alla vostra casa un sapore tutto nuovo. Se invece non siete per i cambiamenti radicali, potreste pensare di dare colore alle pareti con qualche tela ricavata dai vostri scatti migliori o usare degli adesivi da muro che rallegrino l’ambiente. Personalizzare la propria casa, anche con un piccolo tocco, è sempre un lavoro in grado di dare grandi soddisfazioni.

UNA RONDINE CHE FA PRIMAVERA

A volte basta un semplice tocco per rinnovare una stanza e trasformare l’atmosfera che si respira al suo interno. Uno dei simboli della primavera sono gli uccellini che cantano e trasmettono tutta l’allegria della natura che si risveglia; tenere questi animaletti in gabbia però non è semplice, magari non si ha il tempo necessario a prendersene cura oppure dispiace non vederli liberi di svolazzare nel loro ambiente naturale. Non è però necessario rinunciare a tenere questo simbolo della primavera in casa nostra e si può fare senza intrappolare nessun animaletto; uno degli oggetti più innovativi e allegri degli ultimi anni sono infatti gli uccellini ideati da Daqi Concept, un’azienda taiwanese che unisce tradizione e innovazione, che ha creato dei piccoli oggetti irresistibili: degli uccellini in ceramica contenuti in delle gabbiette che sono allo stesso tempo una cassa bluetooth, una lampadina e un oggetto di design davvero notevole. Questi uccellini possono essere collegati ai nostri dispositivi per diffondere musica e producono una luce delicata come quella di una lampadina; sono realizzati in ceramica da ottime aziende locali ed esistono in varie fantasie, tutte delicate e molto raffinate. Un oggetto del genere in casa vi farà sentire in primavera tutto l’anno e non potrà che essere amato da tutti.

PIANTE, FIORI E PRIMAVERA

Forse non sarà un rinnovamento radicale, ma una cosa che proprio non può mancare in primavera è l’allegria dei fiori e delle piante. Se siete abbastanza fortunati da avere un giardino o un bel terrazzo, questo è il momento giusto per arricchirlo con piante e fiori che rallegrino l’ambiente, magari potreste arricchire i terrazzi con delle fioriere o dei supporti per godervi rampicanti belli e profumati come il gelsomino. Ma anche se non disponete di grandi spazi, nessuno vi impedisce di prendere delle piante per rallegrare e profumare gli ambienti interni, sarà di certo un ottimo acquisto.

GoPro

Cosa mettere in valigia per un weekend

By on 20 March 2019 in Lifestyle

Torna la bella stagione e con essa i weekend fuori porta, la cura ideale per staccare dalla routine settimanale e ricaricarsi al meglio. Che voi siate amanti del mare, della montagna o dei meravigliosi borghi che il nostro Paese ci offre, di certo non vedrete l’ora di partire per una nuova esplorazione. Insieme alla partenza, però, arriva il momento di preparare la borsa che porterete con voi e come tutti starete pensando a come fare per ridurre al mimino l’ingombro ed evitare di portare un sacco di cose inutile che finiranno per essere soltanto un peso inutile. Vediamo cosa mettere in valigia.

COSE METTERE IN VALIGIA

  • MACCHINA FOTOGRAFICA O GOPRO: nella vostra valigia non può mancare qualcosa di utile per immortalare il vostro weekend e creare tanti ricordi da guardare quando sarete intrappolati in città. Una macchina fotografica di qualità vuol dire foto di qualità e quindi un ricordo di quel bellissimo tramonto sul mare, di quell’albero dalla forma strana che ha colpito la vostra fantasia o di quello scorcio di borgo che sembra uscito dalle fiabe. Se poi siete tipi avventurosi, non potete proprio fare a meno di una GoPro che possa immortalare le vostre avventure da una posizione privilegiata, registrando video ad altissima risoluzione anche sott’acqua o ad alta quota, così potrete rivivere sempre il brivido dell’avventura.
  • SCARPE COMODE: sembrerà banale, ma non si può partire per un weekend senza avere con sé delle scarpe comode. Comunque vada, probabilmente finirete per camminare almeno un po’ e nessuno vuole che la sua vacanza sia rovinata da odiose vesciche ai piedi. Meglio riservare le scarpe più eleganti e scomode per la città o al limite per una bella serata fuori.
  • OMBRELLO O KEY WAY: lo so, nessuno vuole pensare che durante il suo weekend di relax possa piovere e portando questi oggetti sembra un po’ di chiamare la sfortuna, ma meglio essere preparati. Una visita può ancora essere piacevole anche sotto la pioggia, ma di certo non lo sarà se sarete tutti bagnati e dovrete girare ovunque per cercare un ombrello.
  • CARICABATTERIE E POWER BANK: sembrerà ovvio, ma tutti quanti abbiamo scordato almeno una volta il necessario per ricaricare i nostri dispositivi elettronici. A meno che non abbiate deciso di optare per un weekend libero dalla tecnologia, meglio non dimenticare questi oggetti a casa.
  • ENTUSIASMO: ok, forse questo non va in valigia, ma è comunque fondamentale per passare un weekend rilassante e ricaricare le nostre batterie.

valigia per il mare

Se avete scelto di trascorrere il weekend al mare, nella vostra valigia non potete dimenticare il costume; anche se magari è ancora presto per fare il bagno, questo non vuol dire che non ci si possa rilassare al sole e prendere un pochino di colore anche prima che inizi la stagione. Poi non si sa mai, magari troverete una giornata belle calda e deciderete comunque di fare il primo bagno della stagione, meglio essere preparati. Inoltre, non dimenticate la crema solare, il primo colore della stagione dovrebbe essere una bella abbronzatura dorata, non un color rosso aragosta.

VALIGIA PER LA MONTAGNA

Se invece siete amanti della montagna, non dimenticate comunque la c; in molti sottovalutano il rischio, ma il sole della montagna picchia forte, meglio essere protetti. Se prevedete di fare delle lunghe passeggiate, non dimenticate di portare con voi uno zaino comodo in cui mettere una giacca o una felpa per coprirvi nel caso facesse freddo, una borraccia per avere sempre a disposizione delle scorte d’acqua e un paio di occhiali da sole.

accessori auto

Accessori utili per la tua auto

By on 19 March 2019 in Lifestyle

L’acquisto di una nuova auto è sempre un momento emozionante, si passano in rassegna i vari modelli e colori, si guarda al rapporto qualità prezzo, si sceglie tra nuovo e usato, generalmente si trascorre un sacco di tempo a riflettere su quale sia la soluzione migliore. Durante la scelta i più appassionati si soffermano su ogni dettaglio, gli accessori auto sicuramente non possono mancare e danno un tocco di classe aggiuntivo alla vettura. Invece per chi è affezionato alla propria auto e non intende cambiarla gli accessori possono essere un’idea per aggiungere un po’ di novità.

ACCESSORI AUTO PER ASCOLTARE LA MUSICA

I tempi e la tecnologia avanzano, ciò che rimane costante è l’intramontabile binomio musica – viaggio in auto. Questa coppia è talmente collaudata da essere ormai radicata nell’immaginario comune ed è raro non  ascoltare musica mentre si guida o si viaggia in macchina da soli o in compagnia.

Le moderne autoradio hanno fatto passi da gigante rispetto a quelle di qualche anno fa, cassette e cd sono ormai superati, i nuovi modelli non solo permettono di ascoltare le trasmissioni radio, ma anche le proprie playslists preferite collegando il proprio smartphone o un altro dispositivo, inoltre grazie alla tecnologia bluetooth permettono di guidare e chiamare senza staccare gli occhi dalla strada. La possibilità di rispondere al telefono con un gesto e comunicare avendo però le mani libere è molto importante e riduce il rischio di incidenti legati alla disattenzione alla guida. Anche la qualità del suono e il design hanno meritato nel tempo un occhio di riguardo e sono sempre più all’avanguardia.

ACCESSORI AUTO PER LA NAVIGAZIONE

Un altro accessorio immancabile all’interno della propria auto è il navigatore; ormai siamo talmente abituati ad utilizzare la navigazione che trovarsi a dover leggere una cartina potrebbe essere un incubo per la maggior parte di noi, oltre a risultare scomodo se si viaggia da soli. Una buona soluzione è quella di acquistare un supporto per il proprio smartphone e utilizzare un’app di mappe per la navigazione. Nelle auto di ultima generazione è direttamente installato un computer di bordo che presenta la funzionalità GPS integrata all’autoradio. In un’unico accessorio sono incluse numerose funzionalità, tra cui la possibilità di chiamare e telecamere per parcheggi assistiti.

Nel caso in cui la vostra auto non ne fosse provvista è possibile acquistare una telecamera Kenwood, si tratta di un comodo aiuto alla guida, non solo durante la fase di parcheggio, ma anche durante il viaggio, i sensori di questo accessorio i avviseranno mediante un segnale acustico nel caso di possibile collisione o uscita dalla corsia. In questo modo il rischio di incidenti ed ammaccature sarà sicuramente ridotto.

ACCESSORI auto per la comodità

La comodità in macchina è importante, specie se si fanno viaggi lunghi e si deve stare seduti per molte ore. Se si viaggia in città anche il rischio di restare bloccati nel traffico è molto alto e la noia che accompagna i momenti trascorsi bloccati in un ingorgo è tristemente nota.

Purtroppo, il problema delle ore passate in macchina non può essere risolto facilmente, ma è possibile rendere la permanenza meno spiacevole acquistando degli accessori che rendano più confortevole il sedile. Esistono in commercio molti prodotti per rivestire i sedili dell’auto, dai più semplici per scaricare lo stress dalla schiena e dal collo, fino ad arrivare a copri sedili riscaldati e addirittura massaggianti. Acquistare un copri sedile di questo tipo potrebbe essere un’ottima idea per godersi in tutta comodità i momenti trascorsi in auto.

idee regalo originali

Idee regalo originali per stupire tutti

By on 18 March 2019 in Lifestyle

Tutti amano ricevere regali, ma molti si divertono anche di più nello sceglierli per gli altri, complice magari qualche occasione particolare. Non è sempre facile, però, trovare delle idee regalo originali in grado di stupire ogni volta  amici e parenti, il rischio di cadere nei soliti cliché è sempre dietro l’angolo. Ricevere un regalo resta sempre una sorpresa gradita, ma se si tratta di un qualcosa di azzeccato e originale l’effetto sorpresa è doppio. Che si tratti di un compleanno, la celebrazione di un momento importante della vita o l’inaugurazione della nuova casa, riuscire a trovare un regalo originale e gradito è sempre un piacere sia per chi lo sceglie e che per chi lo riceve.

IDEE REGALO ORIGINALI PER TUTTI

Quando giunge il fatidico momento di scegliere il regalo per qualcuno e si è a corto di idee spesso si finisce per optare per i grandi classici: una sciarpa, un profumo o dei prodotti da bagno, che magari neanche corrispondono ai gusti del festeggiato. Questo tipo di regali, acquistati per non sbagliare, perché di solito piacciono a tutti, rischia di risultare anonimo, meglio concentrarsi sulle caratteristiche della persona a cui si desidera fare un regalo. Ecco alcune idee in grado di accontentare un po’ tutti:

  • Un libro: per gli amanti della lettura un libro è sempre una buona idea, magari un’edizione speciale o l’ultima pubblicazione dell’autore preferito. Per renderlo ancor più unico si può aggiungere una dedica all’interno che ricorderà l’occasione per cui il libro è stato regalato. Se non siete sicuri del genere o degli autori preferiti dal destinatario potreste optare per un e-reader, un oggetto molto utile perché pratico da portare in viaggio e realizzato per avere una durata prolungata e non affaticare gli occhi.
  • Un’avventura: se la persona è dinamica e avventurosa, potreste optare per un’esperienza particolare, come un lancio con il paracadute, una zip-line in montagna o sul lago, un giro in pista su un’auto da corsa. Cercate le avventure disponibili nella vostra zona e sbizzarritevi, se l’idea entusiasma anche voi proponete una giornata insieme, rimarrà tra i vostri ricordi più belli.
  • Un’occasione culturale: se invece si tratta di un appassionato di cultura, potreste informarvi rispetto agli eventi organizzati dai musei vicini che in alcuni periodi dell’anno propongono visite notturne o allestiscono mostre o aree tematiche particolari. Per coloro che amano la musica o la letteratura anche uno spettacolo a teatro può diventare un regalo molto apprezzato.
  • Un regalo per la famiglia: per non regalare il solito giocattolo o il pupazzo del cartone animato del momento, in occasione del compleanno dei più piccoli un’idea originale può essere quella di regalare loro un’esperienza in compagnia di tutta la famiglia. Gli eventi o i luoghi adatti non mancano, basti pensare ai parchi divertimenti, agli acquari, agli zoo e alle fiere dedicate ai bambini. Il regalo in questo caso sarà gradito anche ai genitori.

IDEE REGALO ORIGINALI PER LA CASA

Quando un amico o un parente inaugura la nuova casa e si presenta l’occasione, un’idea può essere quella di regalare un oggetto per arricchire l’arredamento. La scelta è vasta e il rischio di sbagliare è alto, soprattutto se non si sa qual è lo stile scelto per l’arredamento. I regali più gettonati sono piante, candele, cornici e lampade. Per aggiungere un tocco di originalità potreste optare per una lampada fluttuante, non stupirà solo il destinatario, ma anche tutti coloro che entreranno in casa sua. Questo particolare prodotto è stato ideato da un brand svedese, Flyte, specializzato in complementi d’arredo con un tocco fuori dal comune. Il design dalle linee semplici li rende adatto ad ambienti di tutti gli stili.

 

buona serata

I consigli per passare una buona serata in compagnia

By on 17 March 2019 in Lifestyle

Non c’è niente di meglio per staccare la spina di una buona serata passata in compagnia dei propri amici. Si è sempre tutti presi da impegni quotidiani di vario genere e spesso quando si torna a casa l’unica cosa di cui si ha  voglia è rilassarsi sul divano guardando qualche film o serie tv. Qualche volta però è bello trascorrere una serata in compagnia che sia in casa o fuori, per ricaricare le pile e fare qualcosa di diverso che possa spezzare la routine quotidiana.

Trascorrere la serata fuori

Una buona occasione per passare una serata diversa è quella di uscire e scoprire le tutte possibilità che la città più vicina offre. Vedersi con gli amici per un aperitivo e magari prolungare la serata con una bella passeggiata è un modo per rilassarsi, chiacchierare e trascorrere un po’ di tempo all’aria aperta dopo una giornata chiusi in ufficio, magari contattando quell’amico che non si sentivate da tempo.

Se vi piace sperimentare nuovi sapori, potreste optare per una serata in un ristorante etnico o particolare e magari per un bel cocktail esotico che vi faccia pensare a spiagge lontane e vi metta di buonumore. Se la bella stagione è già arrivata potreste cercare uno dei tanti eventi all’aperto che di frequente vengono organizzati nelle città italiane, che si tratti di un concerto, di uno spettacolo o di una fiera il divertimento è assicurato.

In una serata di pioggia che si prospetta non particolarmente entusiasmante potreste combattere la noia andando a vedere un film al cinema, magari in lingua originale o in 3D. Per gli amanti dello spettacolo un’idea potrebbe essere quella di trascorrere la serata a teatro, godendosi una commedia, una tragedia o un balletto a seconda del programma. Se invece vi sentite avventurosi e volete provare qualcosa di fuori dal comune, potreste cercare un’escape room o partecipare ad una misteriosa cena con delitto. Risolvere enigmi è sempre molto stimolante e potreste scoprire delle abilità nascoste in voi o nei vostri amici. Se invece siete alla ricerca di una serata fuori, ma senza rinunciare al relax approfittate delle offerte serali di terme e spa, affronterete la giornata seguente assolutamente rigenerati.

UNA BELLA SERATA IN CASA

Se di uscire proprio non se ne parla, chi ha detto che le serate in casa debbano per forza essere noiose e tutte uguali? Per rendere una serata tra amici o in famiglia un’occasione di divertimento basta un po’ di organizzazione. Un party non è d’obbligo, ci si può ritrovare anche solo per una cena, magari a tema o ricca di portate stuzzicanti e fuori dal comune, aggiungete del buon vino e un po’ di musica e i vostri ospiti non vorranno più andarsene.

Se volete creare qualcosa di davvero originale e stupire i vostri amici, potreste pensare ad una cena in perfetto stile street food americano, con tanto di hot-dog, pop-corn, zucchero filato e ciambelle,il tutto preparato da voi. Non preoccupatevi se non siete degli esperti ai fornelli o non avete ore a disposizione per cucinare, lasciatevi aiutare dalla linea Party Time di Ariete, un’insieme di attrezzature da cucina perfette per occasioni come questa. Il suo design allegro e accattivante inoltre contribuirà a ricreare l’atmosfera di una fiera o di un lunapark. Se i vostri ospiti adorano mettersi in gioco potreste pensare di cucinare insieme, si tratta di un’idea divertente, un po’ diversa che assicurerà il successo della vostra serata. Per concludere la serata a tema, dopo cena, potreste organizzare dei giochi insieme, sfidandovi a freccette, improvvisando un bowling come foste in un lunapark sul lungomare californiano.

smog

Rimedi utili contro lo smog

By on 16 March 2019 in Lifestyle

Lo smog in aumento nelle città è purtroppo una notizia all’ordine del giorno e rischia di compromettere alla lunga la nostra salute e quella della generazioni future. L’inquinamento dell’aria è un grave problema dei nostri tempi e trovare una soluzione adeguata non è per niente facile; nel tentativo di ridurre il quantitativo di smog le città cercano di limitare la circolazione dei veicoli più inquinanti in certe zone e fasce orarie, promuovono l’utilizzo del trasposto pubblico e delle biciclette e cercano di regolare l’utilizzo di caldaie private e condominiali, oltre che sostituirle con modelli meno inquinanti. Purtroppo, però i fattori che causano all’inquinamento dell’aria sono numerosi e provenienti fonti diverse che non sono sempre sotto il nostro controllo, quindi la miglior soluzione è quella di cercare di proteggersi da soli, tentare di ridurre i danni che lo smog causa al nostro organismo e dare il proprio contributo per cercare di ridurlo.

RIMEDI ANTI-SMOG ALL’ESTERNO

Il momento in cui passeggiamo per le vie della città è quello in cui siamo maggiormente esposti all’inquinamento, specialmente se dobbiamo uscire nelle fasce orarie di punta per il traffico. Una soluzione semplice ma non sempre applicabile è quella di cercare di uscire di casa nelle ore in cui la circolazione è meno intensa, specialmente se ci si sposta a piedi o in bicicletta. Purtroppo, per molti l’orario non è una scelta, ma dipende da impegni lavorativi e non, una soluzione può essere quella di uscire qualche minuto prima dell’ora di punta per risparmiare tempo e non respirare tutti i fumi nocivi che le auto producono.

Se si devono attraversare a piedi o in bici zone molto inquinate è possibile ricorrere a delle apposite mascherine filtranti, facendo attenzione a scegliere quella più adatta alle proprie esigenze e assicurandosi che abbiano la dicitura FFP1, FFP2 o FFP3. La prima è più adatta se non si deve trascorrere molto tempo all’esterno, mentre le altre due contengono filtri migliori che le rendono adatte anche a chi deve lavorare all’aperto. Invece se ci si sposta in auto, meglio attivare il ricircolo dell’aria, in modo che il condizionatore prenda aria dall’interno dell’abitacolo, invece che dall’esterno. Mentre se si viaggia in motorino o in bicicletta sarebbe bene evitare di fermarsi dietro le macchine agli incroci, per evitare di essere direttamente dietro i tubi di scarico meglio accostare lateralmente o superare la coda e aspettare davanti a tutti che scatti il semaforo verde.

RIMEDI ANTI-SMOG IN CASA E IN UFFICIO

Quando ci si trova in un ambiente interno, si possono utilizzare vari sistemi per cercare di combattere lo smog. Un buon metodo è quello di acquistare delle piante che contribuiscono a purificare l’aria e migliorarne la qualità, come ad esempio il ficus. Infatti, le piante, oltre a rallegrare l’ambiente, danno un valido contributo alla protezione della nostra salute. Un altro rimedio molto efficace contro lo smog sono i dispositivi che depurano l’aria, come i purificatori Biodify, che funzionano rilasciando probiotici ambientali assolutamente non dannosi per l’uomo e per gli animali, che oltre a purificare l’aria che respiriamo hanno anche il vantaggio di eliminare i cattivi odori e purificare le superfici con cui veniamo in contatto. Le polveri sottili, infatti, possono trovarsi anche sugli oggetti che tocchiamo, non solo nell’aria, quindi è bene anche prestare attenzione alla pulizia delle superfici di casa e uffici.

RIMEDI ANTI-SMOG PER CASE in costruzione

Se state progettando una ristrutturazione o la nuova casa è in costruzione, potreste optare per vernici e materiali ecologici che aiutano a ridurre l’inquinamento dell’aria e migliorano la vivibilità degli ambienti, oppure installare un impianto di condizionamento domestico o ancora optare per delle soluzioni amiche dell’ambiente come l’installazione di pannelli solari per la produzione di energia elettrica.

granola

Granola proteica fatta in casa

By on 15 March 2019 in Lifestyle

L’estate si avvicina e per la maggior parte di noi arriva il temuto momento della dieta per rimettersi in forma dopo il periodo invernale. Nella stagione fredda è molto comune concedersi qualche vizio in più, complici il freddo e il cattivo tempo, ma con il ritorno della bella stagione torna anche la voglia di sfoggiare i nostri migliori vestiti estivi, i costumi da bagno e di seguire una dieta più sana, non solo per la linea, ma anche perché si ha più voglia di leggerezza. Purtroppo, se c’è qualche chilo da smaltire scende subito il buonumore, pensando che la dieta debba comportare per forza un’alimentazione poco gustosa e insoddisfacente per il palato, niente di più sbagliato: esistono un sacco di ricette sane, gustose e amiche della linea, un esempio è la granola.

GRANOLA: di che cosa si tratta

La ricetta della granola è di origine anglosassone; si tratta di una sorta di muesli che però viene fatto essiccare in forno per circa mezz’ora . Questo cibo è molto salutare e gustoso, ottimo per la prima colazione ma anche come spuntino per evitare di arrivare troppo affamati ai pasti principali. La mattina, soprattutto se ci si alza presto e si hanno i minuti contati, si finisce per fare una colazione poco salutare o ancor peggio digiunare, con conseguenze negative sia per la salute che per la linea.

La granola può essere un’ottima soluzione per una colazione bilanciata e gustosa, essa apporta tutti i nutrienti consigliati per le prime ore della giornata; può essere consumata da sola, ma anche accompagnata al latte o allo yogurt. Questo composto ha alla base dei cereali che vengono aggiunti a della frutta secca, semi, frutta disidratata e un dolcificante sano come miele, zucchero di canna o sciroppo d’acero. In commercio esistono vari tipi di granola, ma in Italia questo alimento non è ancora molto diffuso, quindi potrebbe essere necessario ordinarlo online o rivolgersi a negozi specializzati.

La granola esiste anche in versioni più golose con aggiunta di cacao amaro, pensate per chi non riesce a rinunciare al gusto del cioccolato. Non esiste una ricetta ufficiale, ognuno è libero di scegliere a seconda dei propri gusti con quali ingredienti comporre la granola, infatti, è molto semplice anche realizzarla in casa da soli, così da avere la massima libertà di scelta sugli ingredienti.

COME PREPARARE LA GRANOLA IN CASA

Preparare la granola non è complesso, la parte più difficile, ma anche più appagante, è probabilmente la selezione degli ingredienti, dal momento che la realizzazione è semplicissima. Una volta scelti gli ingredienti, infatti, basterà usare il proprio tritatutto Moulinex per spezzettare i pezzi più grandi e mescolare il tutto. Terminata questa operazione, il composto deve essere dolcificato con miele, zucchero di canna o sciroppo d’acero, allungato con qualche cucchiaio d’acqua e messo ad essiccare in forno a temperatura media per una ventina di minuti.

Una volta pronta, la granola può essere conservata in un contenitore ermetico per anche tre settimane, ma una vota assaggiata state pur certi che non potrete farne a meno, non rimarrà in dispensa così a lungo. Per quanto riguarda la scelta degli ingredienti, l’avena è uno dei cereali più completi e ricchi di fibre, quindi ideale per questa preparazione, ma è possibile anche sostituirla o aggiungerla ad altri cereali come fiocchi di riso o farro; la scelta della frutta secca è del tutto personale, si possono scegliere mandorle, noci, nocciole, lasciandosi guidare dal gusto del momento. In aggiunta a questi primi ingredienti, si possono unire dei di zucca o di girasole, o della frutta essiccata come uvetta, frutti rossi, albicocche, frutta tropicale lasciando sbizzarrire la propria fantasia.

altoparlante bluetooth

5 buoni motivi per cui dovresti usare un altoparlante bluetooth

By on 14 March 2019 in Lifestyle

La tecnologia è diventata parte integrante delle nostre vite, smartphone e tablet vengono usati tutti i giorni per eseguire funzioni differenti, da quelle ricreative a quelle di lavoro; sono dei veri e propri computer in formato ridotto che possono raggiungere prestazioni molto elevate e ci permettono di fare più o meno qualsiasi cosa. Una delle funzioni per cui vengono maggiormente utilizzati è ascoltare musica. Sia che si tratti di radio, file musicali o di servizi che offrono la possibilità di ascoltare tutti i brani che si desiderano tramite un abbonamento, quasi nessuno può fare a meno di una colonna sonora in sottofondo alla propria giornata. La soluzione migliore per ascoltare musica, alternativa all’utilizzo delle cuffie, è munirsi di un altoparlante bluetooth che garantisce un’ottima qualità del suono.

perché SCEGLIERE UN ALTOPARLANTE BLUETOOTH

  1. Ascoltare musica ovunque: non sempre è possibile o comodo utilizzare le cuffie, perché magari si stanno svolgendo altri compiti, oppure non si vogliono escludere del tutto i suoni esterni, ma al tempo stesso non si vuole rinunciare alla musica. In questo caso un altoparlante bluetooth è un’ottima soluzione, perché permette di riempire di musica l’ambiente creando un’atmosfera rilassata o di festa, a seconda dell’occasione. Il vantaggio ulteriore dell’altoparlante bluetooth rispetto alle cuffie sta nella possibilità di condividere ciò che si sta ascoltando con le altre persone presenti nella stanza.
  2. Organizzare feste con gli amici: tutta la nostra musica preferita si trova sul nostro smartphone, salvata in playlist adatte ad ogni occasione o memorizzata da un’applicazione scaricata ad hoc. In occasione di una festa, se non si ha un dj a disposizione, la soluzione più semplice per ascoltare musica e far ballare gli invitati è quella di collegare lo smartphone a delle casse. Qualora siano bluetooth non sarà nemmeno necessario separarsi dallo smartphone e sarà possibile scegliere la canzone, alzare o abbassare il volume da qualsiasi angolo della stanza.
  3. Non danneggiare lo smartphone: uno dei maggiori nemici dei dispositivi elettronici è l’acqua che rischia di danneggiare le delicate componenti interne. Una cassa bluetooth inoltre ha un volume più alto e può tranquillamente essere posizionata fuori dalla doccia, a bordo piscina, o in spiaggia senza rischiare di causare danni irreparabili al telefono.
  4. Parlare al telefono liberamente: gli altoparlanti bluetooth possono essere usati anche per effettuare delle chiamate quando non è possibile tenere il telefono in mano. Si potrebbe pensare che la soluzione migliore sia il viva-voce, ma la qualità del suono è spesso pessima, e soprattutto se si sta cercando di parlare in più di due persone può diventare difficile capirsi, quindi ecco un altro buon motivo per utilizzare un altoparlante bluetooth.
  5.  E’ una soluzione economica: oltre ad essere accessori molto utili, gli altoparlanti bluetooth non sono per forza apparecchi costosi, non è necessario spendere una fortuna per ottenere elevate prestazioni. Esistono ottimi modelli adatti tutte le esigenze e con diverse fasce di prezzo alla portata di tutte le tasche.

COME SCEGLIERE UN ALTOPARLANTE BLUETOOTH

Per effettuare una scelta adatta alle proprie necessità, la prima cosa a cui pensare al momento di acquistare un altoparlante bluetooth è l’utilizzo che ne si vuole fare, per scegliere al meglio dimensioni, prestazioni e stile. Alcuni modelli hanno dimensioni ridotte, così da poter essere facilmente trasportati, ma hanno una potenza di suono elevata, garantiscono quindi ottime prestazioni. Altri sono caratterizzati da un design interessante, possono quindi diventare anche un caratteristico elemento d’arredo, altri sono waterproof, quindi ideali per feste in piscina o al mare. Uno tra i migliori marchi specializzati in dispositivi audio è JBL, che offre dispositivi di tutti i tipi, con design differenti ed adatti ad ogni occasione, uno tra i più innovativi è senza dubbio l’altoparlante bluetooth indossabile. 

skateboard elettrico

Come funziona uno skateboard elettrico

By on 13 March 2019 in Lifestyle

Molti di noi ricorderanno con nostalgia lo skateboard con cui giocavano da bambini, gli inseguimenti con gli amici e le cadute rocambolesche da cui si usciva un po’ ammaccati ma sempre sorridenti. Questo gioco ha avuto una grande diffusione negli ultimi vent’anni del secolo scorso; più o meno tutti i bambini e ragazzini dell’epoca ne hanno posseduto uno e hanno fatto preoccupare le proprie mamme con acrobazie un po’ folli o lanciandosi giù da ripide discese.

I più giovani magari non avranno sperimentato di persona il brivido dello skateboard, ma di certo hanno visto circolare dei mezzi che simili, prima i segway e poi gli skateboard elettrici. Non è inusuale vederli all’interno dei centri commerciali, usati come mezzi di spostamento dalle guardie e magari anche in qualche telefilm americano, utilizzati dai poliziotti sul lungomare di qualche località degli USA.

COME SI GUIDA UNO SKATEBOARD ELETTRICO

Se non si è abituati a guidare questo mezzo, il funzionamento di uno skateboard elettrico può sembrare strano o molto complicato e pericoloso, in realtà non è affatto così. Certo, è importante prendere buona confidenza con il mezzo, dal momento che non si dispone di nessun tipo di sostegno, ma una volta abituati, guidarlo è abbastanza semplice. Chi ha già guidato in passato uno skateboard tradizionale, sa che la direzione viene determinata dallo spostamento del peso e la difficoltà sta nel doversi spingere con un piede per acquisire velocità.

Nel caso dello skateboard elettrico il funzionamento è simile, ma facilitato, la velocità viene determinata da un comodo telecomando che si tiene in mano che consente di accelerare o frenare a seconda della necessità. Per muoversi basta spostare il peso in avanti o indietro e lateralmente. Questi ultimi movimenti necessitano un po’ di pratica per ottenere il giusto equilibrio, ma una volta compresi diventeranno automatici, per questo risultano alla portata di tutti. Ciò che permette a questo mezzo di muoversi senza spinta delle gambe è un piccolo motore, inserito nelle ruote che contiene delle batterie e può essere ricaricato comodamente a casa propria. L’autonomia può arrivare fino a 25 km, mentre la velocità può raggiungere i 35 km/h nei casi dei mezzi più veloci. Ovviamente molto dipende dal modello che si sceglie di acquistare, quelli più lenti sono meno pericolosi e possono essere utilizzati anche nelle aree pedonali, mentre quelli più veloci devono essere assicurati e utilizzati in strada, munendosi di casco e delle adeguate protezioni.

scegliere lo SKATEBOARD ELETTRICO

La scelta del modello più adatto alle proprie esigenze è ovviamente personale e bisogna tenere conto del fatto che non si tratta di giocattoli ma di veri e propri mezzi di trasporto, con tutti i vantaggi e gli svantaggi che ne conseguono. Si tratta di una vera e propria alternativa ecologica ad altri mezzi di trasporto.Gli skateboard elettrici vengono utilizzati soprattutto negli spostamenti urbani, sia per andare al lavoro che magari durante i viaggi per esplorare nuove città.

Ne esistono di varie dimensioni e peso, e possono essere costruiti con diversi materiali. Di recente, una startup italiana, Linky ,ha prodotto un modello di skateboard elettrico pieghevole, pensato appositamente per poter essere portato facilmente con sé. L’obiettivo è favorire gli spostamenti con un mezzo green, alternativo alle auto e ai motorini tradizionali, senza dover ricorrere al trasporto pubblico. Questa particolare soluzione di trasporto sta diventando sempre più popolare nelle grandi città europee ed è già abbastanza diffuso anche negli Stati Uniti, sembra aver sostituito il suo predecessore, il segway. Per coloro che amano sperimentare e sono alla ricerca di un’alternativa green per spostarsi sicuramente lo skateboard elettrico rappresenta una novità tutta da provare.

piante da appartamento

Come prendersi cura delle piante da appartamento

By on 12 March 2019 in Lifestyle

Le piante da appartamento sono un elemento decorativo particolarmente apprezzato nelle diverse stanze delle case, perché apportano un tocco di vita e di allegria in tutti gli ambienti. Esistono numerosi tipi di pianta da interno, da quelle sempreverdi a quelle che fioriscono solo in particolari mesi dell’anno e chiaramente non tutte hanno bisogno dello stesso tipo di cure.

E’ molto importante non dimenticare che le piante non sono dei semplici soprammobili,  ma veri e propri esseri viventi, di conseguenza se non ricevono cure nella maniera più adatta possono ammalarsi e, nel peggiore dei casi, morire. Alcune piante sono più difficili di altre da curare, ciò le rende adatte solo a chi ha il famigerato pollice verde, invece coloro che non sono degli esperti possono cominciare con tipologie di piante dalle esigenze più modeste, ne esistono per tutti i gusti, bisogna solo mettersi in gioco.

QUALE PIANTA DA APPARTAMENTO SCEGLIERE

La scelta della pianta migliore per la propria casa dipende da vari fattori: dal gusto estetico personale, dal tempo a disposizione per prendersene cura e molto importante dall’esposizione alla luce solare di cui dispone l’appartamento. A seconda delle dimensioni della propria casa e della divisione degli spazi si potrà optare per una pianta più grande o per più piante di dimensioni contenute; alcune piante da appartamento possono crescere fino a dimensioni piuttosto considerevoli e sono dei veri e propri alberi in miniatura, richiedono quindi uno spazio adeguato e dei soffitti abbastanza alti.

Oltre ai sempreverdi in appartamento possono sbocciare anche alcune piante da fiore, le più diffuse senza ombra di dubbio sono le orchidee, che necessitano però di  particolare cura e attenzione per conservare la loro bellezza e non smettere di fiorire. Se disponete di un terrazzo dove amate trascorrere le giornate primaverili e le calde serate estive, potreste prendere in considerazione anche l’idea delle piante rampicanti come il gelsomino, la passiflora o una vivace bouganville che possono essere fatti crescere lungo una rete disposta appositamente, così che seguano la direzione da voi desiderata. Se si posseggono animali domestici è bene fare attenzione ad alcune piante, poiché potrebbero essere velenose per i nostri amici a quattro zampe, ma basterà fare una semplice ricerca ed evitare le piante incompatibili. Infine, perché non unire l’utile al dilettevole scegliendo una pianta che, oltre ad essere decorativa, tiene lontani gli insetti e purifica l’aria? Ne esistono di vari tipi e per tutti i gusti, si ha solo l’imbarazzo della scelta.

qualche consiglio

Ogni specie di pianta ha esigenze specifiche, alcune possono risultare più delicate di altre e avere bisogno dell’utilizzo costante di prodotti specifici per tenere lontani i parassiti o per prevenire malattie. In base alla tipologia inoltre le piante possono aver bisogno di essere innaffiate più volte al giorno o solo sporadicamente . Alcune resistono bene al freddo, altre al caldo, una temperatura sbagliata può risultare letale. Un altro problema è l’esposizione; alcune piante hanno bisogno della presenza costante della luce solare, mentre altre prediligono un ambiente più riparato.

Questo tipo di informazioni è fondamentale per scegliere la pianta più adatta ed è bene informarsi prima dell’acquisto chiedendo al venditore, consultando riviste o siti appositi. Un buon sistema per non rinunciare alle proprie piante preferite pur non avendo a disposizione molto tempo o se il proprio appartamento non gode di un’ottima esposizione è Flyte. Si tratta di un vaso a gravità zero che fluttua sopra un piedistallo in legno grazie al principio della levitazione magnetica. Oltre ad essere un elemento di design insolito ed originale, il brand svedese ha progettato una soluzione per consentire al meglio la crescita delle piante in ambienti chiusi. La costante rotazione a 360 gradi permette una completa esposizione alla luce solare, favorendo il processo di fotosintesi clorofilliana. Flyte rappresenta perciò un’ottima soluzione per coltivare piante da appartamento ed esporle in maniera anticonvenzionale.