Il campeggio è un’attività divertente che permette di stare a contatto con la natura pur mantenendo un certo livello di comfort e sicurezza grazie alle strutture di camping organizzate. Per molti il campeggio è legato al ricordo della prima vacanza da soli con gli amici, questa formula è particolarmente apprezzata dai più giovani, non solo per il costo, più basso rispetto a quello di hotel e B&B, ma anche per il senso di libertà e avventura che riesce a regalare. Il campeggio è una formula ideale anche per chi decide di partire per un viaggio on the road, o semplicemente per staccare dalla frenesia delle città e regalarsi un weekend in mezzo al verde della natura.

REGOLE PER UN CAMPEGGIO RESPONSABILE

  • ATTENZIONE ALLE REGOLE PARTICOLARI DELLA STRUTTURA: chiaramente le prime regole da rispettare sono quelle imposte dalla struttura in cui si decide di soggiornare, alcuni campeggi hanno regole e orari precisi per le varie attività, è sempre bene essere informati per non incorrere in brutte sorprese o richiami da parte del personale.
  • NON SPORCARE: questa regola è universale e particolarmente ovvia, ma ricordarla è sempre opportuno. Se si sceglie una vacanza all’insegna della natura la prima cosa da fare è rispettare il luogo in cui ci si trova e l’ambiente naturale circostante, buttando i rifiuti nei contenitori che saranno sicuramente messi a vostra disposizione dalla struttura.
  • RISPETTARE GLI SPAZI COMUNI DEL CAMPEGGIO: nei campeggi organizzati ci sono molti spazi comuni, che si tratti di una piscina, di un’area pic-nic o della zona dei bagni, è fondamentale ricordarsi di non essere soli. Questi spazi sono a disposizione di tutti e come tali vanno trattati con il massimo rispetto e lasciati puliti.
  • NON SOTTOVALUTARE GLI ANIMALI SELVATICI E GLI INSETTI: è vero che i campeggi sono organizzati e controllati, ma rimangono pur sempre spazi naturali in cui gli animali selvatici possono intrufolarsi di nascosto, magari alla ricerca di qualcosa da mangiare. I nemici più grandi dei campeggiatori però sono gli insetti; zanzare, api e formiche sono sempre in agguato, non dimenticate di portare con voi un repellente per evitare fastidiose punture, chiudete sempre la zanzariera della tenda e non lasciate cibi aperti al suo interno.
  • COINVOLGERE I BAMBINI NELL’ORGANIZZAZIONE: più che una vera e propria regola si tratta di un suggerimento per  invogliare anche le famiglie con bambini a provare l’esperienza di qualche notte in campeggio. Non lasciatevi spaventare, i più piccoli sapranno adattarsi al meglio alla sistemazione e si divertiranno moltissimo, il trucco è coinvolgerli sin da subito nell’organizzazione, con compiti semplici che li rendano partecipi. Ovviamente bisognerà prestare qualche attenzione in più, ma sicuramente il campeggio si rivelerà un’esperienza educativa, oltre che divertente. I bambini potranno imparare e toccare con mano, essere a contatto con la natura e osservare gli animali.

COSA PORTARE IN CAMPEGGIO

  • LA TENDA: ovviamente questo elemento non può mancare, che sia grande o piccola, che si monti da sola o a mano, la tenda è il cuore dell’esperienza in campeggio. Ma non è l’unica opzione, molte strutture offrono dei piccolo bungalow o spazi per i camper per coloro che ricercano un comfort maggiore.
  • MATERASSINO E SACCO A PELO: non dimenticate di portare con voi un materassino, dormire con il solo sacco a pelo potrebbe rivelarsi molto scomodo, a meno che siate dei veri avventurieri. Esistono materassini adatti ad ogni esigenza: gonfiabili, più spessi o sottili come quelli usati in palestra. Una tecnologia nuova è quella proposta da comodissimi Bundle beds, dei materassini gonfiabili con sacco a pelo incorporato, questa formula due in uno permette di risparmiare spazio, un aspetto da non sottovalutare quando si sceglie il campeggio.
  • IL KIT MEDICO: sempre meglio essere troppo cauti che esserlo troppo poco. Il campeggio è una vacanza in mezzo alla natura, quindi meglio portare con sé il necessario per il primo soccorso, soprattutto se si viaggia con bambini.

LEGGI DI PIÙ...

atmosfera

Come creare un’atmosfera romantica

Un’atmosfera romantica è un’alleata preziosa per sorprendere il vostro partner per un’occasione speciale o semplicemente per interrompere la noiosa routine ...
Leggi di più
burro di arachidi

La ricetta per un perfetto burro di arachidi

Il burro di arachidi è una crema gustosa e saporita che da qualche tempo è apparsa nelle nostre cucine. Le ...
Leggi di più
rafting

Rafting: organizzare una giornata fra acqua e adrenalina

Il rafting è un’attività divertente adatta a tutti che dà l’opportunità a famiglie, coppie e gruppi di amici di organizzare ...
Leggi di più