L’arrivo della stagione estiva e l’aumento della temperatura suggerisce qualche cambiamento nel regime alimentare. Dimentica minestre calde e sostituiscile con dei frullati nutrienti che ti sapranno donare freschezza ed energia per affrontare la tua giornata.

Le tre regole d’oro del frullato nutriente

Preparare un frullato nutriente sembra una sciocchezza, ma non lo è: infatti devi sapere equilibrare i sapori per ottenere un risultato da chef. Ti basterà seguire questi consigli per evitare errori grossolani che potrebbero compromettere la tua pausa gustosa.

1.Frutta di stagione: la prima e più importante delle regole riguarda la scelta degli ingredienti. Scegli e utilizza sempre frutta di stagione in maniera che l’apporto nutrizionale del frullato sia ottimale: la frutta maturata al sole è la migliore perché, oltre ad avere sviluppato un sapore pieno, contiene anche al suo interno tutte le proprietà nutritive

2.Come abbinare gli ingredienti: il principio cardine alla base di queste preparazioni è l’unione di uno o più frutti con l’aggiunta di acqua oppure di latte. Nel primo caso l’apporto calorico sarà decisamente inferiore: per questo è ideale consumare un frullato con questi ingredienti come spuntino a metà mattina o pomeriggio.

Se decidi di utilizzare il latte come “elemento liquido” del frullato nutriente, tieni sotto controllo le calorie complessive e poni attenzione agli abbinamenti: niente frutta acida con il latte, come ad esempio il kiwi o l’ananas.

  1. Come preparare un frullato nutriente: realizzare le ricette è facile e veloce. L’unico accorgimento consiste nell’elettrodomestico da utilizzare per la preparazione: puoi servirti infatti di un normale frullatore o minipimer che ti permetterà di amalgamare prima la frutta tagliata e poi di unirla insieme all’acqua o al latte.

Una valida alternativa è costituita dall’estrattore, uno strumento che estrapola solamente il succo dalla frutta eliminandone la parte fibrosa. Ultima, ma non meno importante è la centrifuga: a differenza del precedente elettrodomestico da cucina, questo ti consente di conservare anche le “gli scarti” del prodotto.

Ricetta frullato post palestra

Chi pratica regolarmente sport sa bene che alla fine di un allenamento il proprio corpo è esausto e privo di fame (o tanto meno si percepisce la necessità di praparare da mangiare). Tuttavia è fondamentale reintegrare i liquidi dispersi durante l’attività fisica e la preparazione di un frullato potrebbe essere la soluzione a questo problema.

Una prima ricetta prevede l’utilizzo di cacao e avocado: non lasciarti trarre in inganno dalle calorie contenute (160 Kcal/100 gr) perché questo frutto contiene i cosiddetti “grassi buoni” per il nostro organismo .

Ingredienti:

1 bicchiere di latte di mandorle (anche mezzo se preferisci)

3 banane

1 avocado maturo

Stevia a piacere

Unisci tutti gli ingredienti e aziona il frullatore fino a quando otterrai un composto omogeneo. Il risultato ti lascerà piacevolmente soddisfatto perché questo frullato nutriente è ricco di potassio e, per questo, ti aiuterà a trovare le energie.

Una seconda ricette comprende uva – meglio se rossa – e melone: unisci questi due ingredienti insieme al latte (preferibilmente di mandorla o di cocco) per ottenere un risultato nutriente e gustoso. Provare per credere!

Attenzione: questi frullati non sono sostitutivi del pasto e, soprattutto, non sono in grado di garantirti tutte le energie di cui hai bisogno durante la giornata. Ricordati quindi di mangiare regolarmente, soprattutto proteine, anche se stai cercando di dimagrire.

Ricette frullati estivi

Uno dei metodi più efficaci per difendersi dalla calura estiva è consumare frullati che ti rinfrescheranno e, allo stesso tempo, ti aiuteranno ad affrontare le ore più calde.

Oltre al classico ACE, potrai lasciare spazio alla fantasia lasciandoti ispirare dai prodotti di stagione: prova ad unire melone e carote, oppure pesche e ciliegie per ottenere un gusto dolce e goloso.

Se sei amante dei sapori più ricercati, potrai unire qualche fetta di zenzero che donerà gusto al tuo frullato nutriente: questa radice, oltre ad avere un sapore molto amato, ha anche delle proprietà depurative da non trascurare.

Un elemento che non deve mancare nei frullati estivi è la menta: sinonimo di freschezza è ideale nell’abbinamento con il latte di mandorla o di cocco.

Infine se desideri preparare un frullato per i più piccoli, realizza il classico alla banana o con le pesche: il sapore dolce li conquisterà!

LEGGI DI PIÙ...

Dolci per San Valentino con il Moulinex Companion

Dolci per San Valentino con il Moulinex Companion

San Valentino, la festa degli innamorati, è il momento ideale per concedersi qualche dolcezza, anche in cucina! Se vuoi sorprendere ...
Leggi di più
Le nuove tecnologie che ti miglioreranno la vita

Le nuove tecnologie che ti miglioreranno la vita

Ormai siamo così abituati a convivere con le nuove tecnologie che pensare di trascorrere una giornata facendone a meno risulta ...
Leggi di più
5 consigli per una neomamma

5 consigli per una neomamma

Diventare madri non è tutto rose e fiori come si potrebbe desiderare, infatti fin da subito ogni neomamma si rende conto che ...
Leggi di più