Il gatto può apparire un animale domestico dallo stile di vita apparentemente solitario e sedentario, ma ha anche uno spirito predatore e cacciatore. Per mantenere viva questa indole è necessario pertanto trovare i giusti giochi per gatti affinché il felino possa restare allenato. A tale proposito esistono in commercio un’infinità di trovate. L’amante del bricolage può invece dedicare il proprio tempo a realizzare da sé i vari giochini con cui far divertire il suo gatto.

Categorie di giochi per i gatti

Come detto, le soluzioni per ravvivare le giornate di un gatto domestico sono molteplici. Si possono distinguere i giochi antistress, quelli che servono per tenere il cervello in allenamento, e quelli che puntano a rafforzare il legame con il proprio padrone. L’obiettivo è lo stesso, ovvero il beneficio e la spensieratezza del micio.

Esiste un’altra classificazione dei giochi giusti per gatti. Vi sono quelli educativi, dove il felino si impegna in modo proattivo e senza l’intervento di altri animali o del padrone. In tal caso gli oggetti con cui il gatto si trova a che fare possono essere animati e/o inanimati e inducono il micio a ragionare. In questa tipologia di giochi rientrano i pupazzetti, i topolini di stoffa o le semplici palline di carta o sempre di stoffa. Movimento e tipico spirito predatorio sono assicurati.

Un’altra categoria di giochi è costituita dal cosiddetto complesso di erbe che fanno vivere al gatto particolari esperienze sensoriali. È il caso dell’erba gatta, detta anche catnip, sostanza presente in alcuni giocattoli che induce il felino a rotolarsi o a lottare con esso grazie all’eccitazione indotta da tale materiale. Talvolta, per qualche gatto è sufficiente anche un semplice rametto o un oggetto tondo a fare lo stesso effetto eccitante.

Un’altra specie di giochi da non trascurare è quella che spingano al movimento e alla ricerca. Fra questi si possono citare le scatole di cartone, tiragraffi, parchi giochi, tubi fruscianti, semplici nascondigli reali e/o virtuali che inducano il gatto ad esplorare gli spazi domestici e a “cacciare” la preda.

Giochi per gatti innovativi

Naturalmente, per evitare che il gioco annoi il felino è necessario alternarlo. Come i bambini, anche i gatti tendono infatti a scordare i propri giochi dopo un certo periodo di tempo. Per altro verso, i felini hanno una memoria visiva eccezionale e costruiscono una mappa esatta dell’ambiente domestico in cui vivono. E questo è un particolare importante da tenere a mente quando si devono alternare ogni due-tre giorni i giochi in modo che possano apparire agli occhi del gatto nuovi o, perlomeno, semi nuovi.

Fra i giochi decisamente più innovativi vi sono quelli interattivi sensoriali e altamente tecnologici. Sono giochi a batteria che tendono ad accentuare lo spirito del gioco e della caccia del gatto.

È il caso di Pawbo Catch, un gioco interattivo con controllo da remoto per intrattenere e divertire il proprio micio. Il gioco è attivabile con un semplice click e tende ad esercitare la mente e ad attivare le capacità intuitive del gatto. È possibile osservare il felino mentre gioca e si diverte con Pawbo Catch attraverso la Pawbo Life app, se utilizzata insieme a Pawbo+.

LEGGI DI PIÙ...

Dolci per San Valentino con il Moulinex Companion

Dolci per San Valentino con il Moulinex Companion

San Valentino, la festa degli innamorati, è il momento ideale per concedersi qualche dolcezza, anche in cucina! Se vuoi sorprendere ...
Leggi di più
Le nuove tecnologie che ti miglioreranno la vita

Le nuove tecnologie che ti miglioreranno la vita

Ormai siamo così abituati a convivere con le nuove tecnologie che pensare di trascorrere una giornata facendone a meno risulta ...
Leggi di più
5 consigli per una neomamma

5 consigli per una neomamma

Diventare madri non è tutto rose e fiori come si potrebbe desiderare, infatti fin da subito ogni neomamma si rende conto che ...
Leggi di più